Tra 48 ore una sentenza europea potrebbe sconvolgere il sistema antimafia (e antiterrorismo) italiano. È attesa infatti per lunedì la decisione degli organi giudicanti della Corte europea dei diritti dell’uomo (Cedu) che potrebbe aprire la strada all’eliminazione del cosiddetto “ergastolo ostativo” per mafiosi e terroristi, porre fine all’esperienza dei collaboratori di giustizia e far saltare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Testatina

prev
Articolo Successivo

“Chi li conosce lo sa: solo il carcere a vita terrorizza i mafiosi”

next