Il governo Conte II riporta l’Italia all’antico dei robusti rapporti diplomatici e geopolitici con gli alleati europei e americani. Al momento più intenzioni che azioni, suggellate con la telefonata di Donald Trump a Giuseppe Conte e l’annuncio di un bilaterale a margine dell’Assemblea generale dell’Onu che si apre il 24 settembre a New York. Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

A Londra Anna Ascani è già viceministro al Miur

prev
Articolo Successivo

I dem offrono il Copasir a FI contro il pericolo Salvini

next