La politica è anche quella cosa che permette a un partito giunto ai minimi storici, il Pd, di essere un pilastro dell’Unione europea. Se la nomina di Paolo Gentiloni a Commissario italiano nel nuovo “governo” di Ursula von der Leyen, andrà davvero in porto – la decisione finale dovrebbe giungere oggi – il Partito democratico […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Gaffe e segnali pericolosi. L’esordio flop di Lagarde

prev
Articolo Successivo

Conte 2, è gara a chi critica di più l’accordo Pd-M5s. Eppure il realismo suggerisce che è il migliore

next