Le spiagge si svuotano, le rondini si preparano a volare verso il Sahel, le cartolerie si riempiono di diari e, a giudicare dalle pubblicità, l’Italia si appresta a frequentare un corso di scrittura creativa. Almeno fino alla campagna della Holden (partita ieri), le scuole più attive nel marketing sono Belleville, diretta da Giacomo Papi (Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Climate change: dieci cose da sapere, molte altre da fare

prev
Articolo Successivo

“Martin Eden”, la lotta di classe non è più quella di una volta

next