Sherlock per la sua prima investigazione è stato a Pompei. Da domenica, ogni giorno in edicola una puntata del viaggio: oggi, la sua lente è sul degrado.   “Sia risparmiata violenza cieca e brutale che minaccia di distruggere Pompei, monumento sacro dell’umanità civile”, scriveva il Soprintendente di Pompei Amedeo Maiuri, all’alba del 25 agosto 1943, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La Famiglia: la rivolta di figlie e mogli dei boss

prev
Articolo Successivo

Tutti gli uomini di Lou, la famelica Salomé russa

next