Il ricordo dell’allunaggio, l’omaggio a Pina Bausch, la memoria di Borsellino: sono alcuni dei momenti significativi di uno degli eventi culturali più longevi della Sicilia, il Festival internazionale delle Orestiadi, in corso a Gibellina fino all’11 agosto e giunto alla sua 38esima edizione. Protagonista è il teatro di narrazione che – dopo le Storie dell’altro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

“Ho tre inediti scritti con Pino: prima o poi inciderò un disco”

prev
Articolo Successivo

Il bruto male

next