Altro che Movie-ment: il botteghino estivo non sarà un gioco da ragazzi

Tra flop e slittamenti, per salvare gli incassi la piattaforma è aggrappata a “Toy Story 4”
Altro che Movie-ment: il botteghino estivo non sarà un gioco da ragazzi

Eppur si muove? Macché. Sul calendario il cinema italiano ha cerchiato in rosso una data: 26 giugno, oggi. Su oltre 800 schermi esce Toy Story 4, l’animazione Disney-Pixar che deve ciucciarsi l’ansia da prestazione di un intero comparto: non può, non deve fallire, ne va delle sorti fin qui poco magnifiche e progressive dell’estate cinematografica […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.