Il Fatto ha raccontato la vicenda della Irbm di Pomezia, un’azienda farmaceutica, che ha ottenuto almeno 50 milioni di fondi destinati alla ricerca pubblica senza bando, grazie anche alle decisioni di Nicola Zingaretti, governatore del Lazio e oggi leader del Pd, di Mariastella Gelmini (Fi) quando era ministro dell’Istruzione, del Cipe (il comitato governativo per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Caro governo, come mai Descalzi resta alla guida dell’Eni?

prev
Articolo Successivo

“Non favori a imprese, ma incentivi alla scienza”

next