Esattamente cinque anni fa Matteo Renzi, appena insediato a Palazzo Chigi, dichiarò: “L’Eni è oggi un pezzo fondamentale della nostra politica energetica, della nostra politica estera, della nostra politica di intelligence. Cosa vuol dire intelligence? I servizi, i servizi segreti”. Il suo governo aveva appena giubilato Paolo Scaroni, capo di quel pezzo fondamentale di ogni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Bisogna aprire il cuore allo Spirito Santo e alla pace di Gesù

prev
Articolo Successivo

“Il Cnr ridotto a notaio del Lazio per far arrivare soldi ai privati”

next