Ispirato dalla lettura de Il dolore è una cosa con le piume dello scrittore inglese Max Porter, il compositore Teho Teardo è tra le righe di questo romanzo che trova uno spazio infinito per dare sfogo alla propria libertà creativa. Il suo ultimo disco Grief Is The Thing With Feathers, infatti, nasce proprio mentre legge […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Homecoming, non chiamatela solo Beyoncé

prev
Articolo Successivo

Trump: stop alle esenzioni per l’import petrolio iraniano

next