Spaventoso, ma non stupefacente: non del tutto, almeno. Ieri Fabio Fognini ha semplicemente travolto Rafael Nadal e lo ha pure fatto sulla terra battuta: la casa prediletta del maiorchino. Per giunta a Montecarlo, dove Rafa ha vinto undici volte e prima di ieri aveva perso la miseria di 4 partite in 16 anni. 6-4 6-2 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Leone? Era un genio egocentrico. Eastwood per lui era uno stronzo”

prev
Articolo Successivo

Juve, ottavo scudetto consecutivo in un campionato mai davvero partito

next