Quel “Mysterium” assoluto di Nino Rota

Non solo Fellini - Oltre alla simbiosi col cinema, il compositore eccelleva nella musica sinfonica
Quel “Mysterium” assoluto di Nino Rota

Ho promesso un secondo articolo dedicato a Nino Rota in occasione dei quarant’anni che ci ha lasciato. Il primo era dedicato al grande compositore per film e alla sua simbiosi con Fellini. Adesso debbo parlare del compositore “assoluto”. Il suo catalogo è immenso perché egli era tanto portato alla musica da non poter stare senza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.