il sud dei “misteri”: riti e processioni del venerdì santo

“La Terra del rimorso”
il sud dei “misteri”: riti e processioni del venerdì santo

A piedi nudi, in un tempo senza tempo che inizia nel Sedicesimo secolo, laddove gli spagnoli lasciarono il segno della loro dominazione. A piedi nudi e con un cappuccio che fa vedere pochissimo. Due forellini quasi invisibili anziché due buchi. Sono i perdùne ed escono in coppia, a due a due A Taranto sono le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.