A piedi nudi, in un tempo senza tempo che inizia nel Sedicesimo secolo, laddove gli spagnoli lasciarono il segno della loro dominazione. A piedi nudi e con un cappuccio che fa vedere pochissimo. Due forellini quasi invisibili anziché due buchi. Sono i perdùne ed escono in coppia, a due a due A Taranto sono le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

De Gregorio-Andrini, causa chiusa con un dialogo

prev
Articolo Successivo

Pasqua e le confraternite d’Italia: in alcune città non c’è famiglia senza un confratello

next