Restano ancora due settimane, tra commissioni parlamentari a Bruxelles e assemblea plenaria a Strasburgo. Poi il 18 aprile il Parlamento europeo verrà sciolto in attesa del voto di maggio. L’attuale legislatura, l’ottava da quando l’Eurocamera è diventata elettiva, nel 1979, si era formata nel luglio del 2014 e si riconvocherà di nuovo il 2 luglio. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Arrivano 500 milioni ai Comuni per scuole e illuminazione: da spendere entro ottobre

prev
Articolo Successivo

Come si valuta un rappresentante

next