Da una parte, su una sorta di palco, il presidente cinese Xi Jinping, dall’altra il premier italiano, Giuseppe Conte. Dietro a entrambi le bandiere cinese, italiana ed europea, mentre davanti sfilano i firmatari per le due nazioni dei 19 accordi istituzionali e 10 commerciali. Il cinese di turno consegna all’omologo italiano una cartellina blu, l’italiano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La cattiveria

prev
Articolo Successivo

Per l’Italia l’affare c’è Per questo Francia e Usa sono infuriati

next