Autobrennero, lo Stato ricattato dai politici locali

Il business autostradale rende gli azionisti dei concessionari rapaci verso contribuenti e automobilisti anche quando sono pubblici
Autobrennero, lo Stato ricattato dai politici locali

Il ministro Toninelli si era adoprato per offrire agli enti pubblici (prevalentemente altoatesini) azionisti della Autobrennero una nuova concessione di 30 anni, senza gara, ma l’accordo è di nuovo in stallo perché, incredibilmente, quegli enti non ritengono le condizioni offerte sufficientemente favorevoli. È una telenovela emblematica del potere dei concessionari autostradali in Italia. L’autostrada fu […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.