Ambiente, tra utopia e bambinocrazia

Siccome ci sarà sicuramente chi per malafede o congenita citrullaggine tenterà di farci passare per negazionisti climatici e adolescenticidi, diciamo subito che è bella, bellissima la favola “virale” di Greta Thunberg, la 16enne svedese che smuove le coscienze del mondo col suo combattivo impegno ecologista. E però crediamo che questa stessa favola stia sfuggendo di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.