Parlantina sciolta, 34 anni, aspetto curato, con in testa l’idea di ispirarsi a Maurizio Costanzo: “Eppure qui sono visto un po’ come il loro Vittorio Sgarbi”. Riccardo Moratto è italiano, cresciuto tra la Toscana e Roma, ma da quasi dieci anni gira tra la Cina continentale e Taiwan, dove ha lavorato come interprete simultaneo, insegna […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Così il belvedere di Capri è diventato proprietà privata

prev
Articolo Successivo

Sanremo, Mahmood: “Io tra Soldi, Salvini e Ultimo. Poi gay o etero è lo stesso”

next