A teatro

Uno, nessuno, centomila Bucci: una vita spericolata tra palco e realtà

Da Pirandello a Travolta, il mémoire stralunato dell’attore e doppiatore: “E pensare che ero partito così bene…”

20 Gennaio 2019

Non si è risparmiato, non si è disintossicato, non si è rifatto una reputazione, una verginità, un lifting: Flavio Bucci è una rockstar – della recitazione ma soprattutto della vita –, una delle ultime forse, in tempi di rehab, depurazioni, liposuzioni, conversioni al salutismo, al veganismo, alla santità. Santo non è, non ha mai voluto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.