Basiglio, Milano 3. Cielo basso e aria d’autunno. Passate le elezioni di giugno, tutto torna nel solco già tracciato. In giunta c’è chi già c’era, lista uscente ricandidata e vincente. In sella Lidia Reale già vicesindaco nell’amministrazione di Eugenio Patrone. Liste civiche (prima Officina Basiglio ora Insieme), niente impronta di partito, se pur l’occhio strizza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Chi è Carlo Rubbia

prev
Articolo Successivo

Scuola-lavoro in caserma. Con le spese a carico

next