Di querele poi rivelatesi temerarie ne ha ricevute alcune pure lui quando, da consigliere regionale in Toscana, con Fratelli d’Italia, faceva le pulci al sistema di potere di Rignano sull’Arno. Anche per questo, dice, vuole intervenire per limitare l’uso delle denunce come arma d’intimidazione, non solo nei confronti dei giornalisti. Lui è Giovanni Donzelli, parlamentare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Il lungo abbraccio dei lettori dopo la condanna di Firenze

prev
Articolo Successivo

Scambio politico-mafioso. Il nodo “affiliazione ai clan”

next