Il disastro finanziario del 2008 è partito dai mutui subprime, garantiti a chi aveva un lavoro precario e un reddito incerto. La lezione è servita? Sembra di no, a guardare la storia del mutuo concesso a Matteo Renzi: 900mila euro per l’acquisto di una casa a Firenze del valore complessivo di 1,3 milioni di euro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Schede sparite e scelte fasulle: le mani dei Caf sul 5 per mille

prev
Articolo Successivo

Strage di Bologna, Bonafede promette: “Ora basta segreti”

next