Caro Coen noi, giù al Sud, resistiamo. Lo facciamo come abbiamo sempre fatto. A modo nostro. Con le nostre idee, il nostro essere casinisti e confusionari, spesso divisi e gelosi, ma resistiamo. E allora viva Riace e i suoi 2343 cittadini. Uomini e donne, migranti ed emigrati, somali e calabresi, palestinesi e gente che lavora […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Cari francesi, Milano resisterà anche al Trump di Lorenteggio

prev
Articolo Successivo

Corno d’Africa: la Storia fa i conti con la realtà

next