Consulenze fantasma, quote e parte degli utili di società che fanno business con gli ospedali, royalties sulla vendita di prodotti sanitari. E regali, come una borsa Vuitton e un cesto natalizio da mille euro con champagne e foie gras. Sono le tangenti che fanno ripiombare ancora una volta nello scandalo la sanità della Lombradia. Tangenti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

“Le scosse ci inseguono, Dio vuole cancellarci. Quasi tutti se ne vanno”

prev
Articolo Successivo

Dal Celeste a Bobo, la grande torta della Lombardia

next