Tempo fa, Roger Daltrey degli Who, in occasione di un concerto di beneficenza, presentando la band scozzese The Fratellis esagerò dicendo: “Se la Scozia avesse mai prodotto gli Who si sarebbero chiamati The Fratellis!”. Inutile dire che i tre ragazzi di Glasgow rimasero sbalorditi, nonostante avessero appena conquistato con il loro disco d’esordio Costello Music, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fresu e Devil Quartet colgono l’Italian style

prev
Articolo Successivo

Aspirapolvere e auto. Tutti costruttori, anche Dyson

next