Sfrattati. “Palazzi in vendita e navi, così ci rubano Venezia”

Sfrattati. “Palazzi in vendita e navi, così ci rubano Venezia”

“Non è un’occupazione. È una liberazione”. La sala di Ca’ Farsetti, il municipio, esplode in un applauso. La gente di Venezia si è ritrovata qui per difendere l’Antico Teatro Anatomico. Un altro bene pubblico che è stato venduto. Fuori dalla vetrata è un giorno qualunque: i turisti accalcati sul Canal Grande, l’odore d’acqua e pietra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.