Occhio, Claudio Lotito, pignolo e oculato presidente della Lazio: sapendo che una sana iniezioni di capitali potrebbe innescare il salto di qualità che alla squadra romana oggettivamente ancora manca, il Qatar ti ha puntato. In nome del soft power, come l’ha definita il politologo Joseph Nye, la strategia cioè che “migliora e raffina l’immagine internazionale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Buon compleanno vecchio Commodore

prev
Articolo Successivo

“Non un set ma un suk: avanti così e a Roma non girerò più”

next