Una domenica di alta tensione tra i vertici nazionali del M5S e l’assessore al Bilancio di Roma Andrea Mazzillo. Poi, in serata, proprio l’assessore finito sulla graticola come presunto leader di una fronda anti-Virginia Raggi, fa dietrofront. Un passo indietro, preteso dalla sindaca Virginia Raggi, che prende forma nel corso della giornata visto che, dalle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Cattiveria 3107

prev
Articolo Successivo

I privati che volteggiano sul cadavere di Atac per lucrarci un altro po’

next