Se Parigi valeva bene una messa, Palazzo Chigi può giustificare una legge elettorale per i nominati, con le liste bloccate e senza preferenze. E allora ecco Beppe Grillo, capo prima che garante, che dal blog avvisa quei parlamentari dei 5Stelle con il mal di pancia per il sistema (presunto) tedesco: “Questo modello è stato votato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

La Cattiveria 0306

prev
Articolo Successivo

Quando il Capo non voleva gli “yesmen”

next