Ibm rassicurante. Garante della privacy preoccupato. Regione Lombardia cauta. Autorità anticorruzione pronta a scendere eventualmente in pista. Un day after complicato, quello della rivelazione dell’accordo tra governo italiano e Ibm per portare a Milano, sull’area Expo, un centro della multinazionale americana per l’elaborazione di dati sanitari attraverso la piattaforma Watson Health. L’annuncio fu dato con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Maroni, flop Anticorruzione. Lascia il presidente

prev
Articolo Successivo

Sequestro lampo per la tangente Eni

next