La mafia di Barcellona mi chiese di uccidere l’urologo Attilio Manca. Umberto Beneduce, boss locale, mi disse che per l’esecuzione mi avrebbe fornito una pistola e una moto, e mi spiegò che il medico poteva dare fastidio a livello processuale”. L’ultima verità sulla fine di Attilio Manca arriva dal pentito Giuseppe Campo, ex aggregato alla […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Milano, 16enne violentata sul treno: caccia al branco

prev
Articolo Successivo

Nell’arena di Podemos si litiga gridando “unità”

next