È stato giovedì scorso che, in una bella giornata di sole, Maurizio Gasparri ha liberato nel mare di Agropoli una decina di pesci. A dire il vero, il vicepresidente del Senato ha issato una bagnarola bianca e l’ha rovesciata in acqua, un po’ troppo a riva. E così alcuni pesci hanno rischiato di arenarsi, ma il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Parlamento Ue, la poltrona per trattare con Berlusconi

prev
Articolo Successivo

Dal cancro al Ponte: balle, false promesse e minacce

next