Per chiudere il contenzioso sulla vendita dei titoli tossici, distribuiti prima del 2008, Deutsche Bank dovrà pagare 14 miliardi di dollari. È questa la richiesta ufficiale del Dipartimento di giustizia americano, che indaga sulla vicenda dal 2012. Il colosso di Francoforte attendeva la sanzione da tempo. La scorsa settimana la stampa tedesca aveva scritto che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Bratislava, addio all’illusione di Ventotene: l’Ue è Merkel-Hollande

prev
Articolo Successivo

Filmate e divorate dal Web: Tiziana, Carolina e le altre

next