L’underground che piace a tutti risponde al nome di breakdance: questo racconta la storia della versione italiana di Battle Of The Year, che torna a Roma per una tre giorni in vari luoghi della città, fino al 17 settembre. “Non passa giorno che io non scopra appassionati al di fuori del settore. Oggi, forse, il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Dottor Stranamore in provetta: il Risiko doping tappa per tappa

prev
Articolo Successivo

Temple of the Dog, 25 anni dopo di nuovo insieme

next