Non è priva di una certa complessità – e di un’assoluta raffinatezza – la mostra di Venezia, presso le Gallerie dell’Accademia: “Aldo Manuzio. Il Rinascimento di Venezia” (fino al 19 giugno. Catalogo Marsilio). È questo primo dato a restituirci la speranza che in questo periodo culturalmente nefasto (diviso tra mostre preconfezionate ed eventi preziosi) qualcuno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Gialli teutonici: visioni dantesche e delitti “caseari”

prev
Articolo Successivo

Trecento pagine per far diventare Bobo un renziano, ma Staino non ci riesce del tutto

next