A smascherare la volgarità del renzismo è stata con antica eleganza Celeste Ingrao, figlia di Pietro: “Sono una convinta sostenitrice del No alla pseudoriforma renziana della Costituzione. Non ho però mai nemmeno pensato di utilizzare l’immagine di mio padre per sostenere le mie ragioni. Mi sembrerebbe una grave mancanza di rispetto verso chi non c’è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Referendum Riforme Il Pd fa il “comitatino” per avere i rimborsi

prev
Articolo Successivo

L’Anpi, quella “vera”: in 110 congressi solo 25 volevano il Sì

next