L’ultima brutta notizia per Chapo Guzman è l’arresto del suo cassiere: Juan Manuel Alvarez Inzunza, detto “Re Mida”, responsabile del riciclaggio degli enormi guadagni accumulati dal boss con il narcotraffico. Alvarez è stato catturato nello stato di Oaxaca, nel sud del Paese. “Re Mida” avrebbe riciclato fra i 300 e i 400 milioni di dollari all’anno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il riformismo islamico da fermare con il terrore

prev
Articolo Successivo

Grosso guaio a Washington, trincee repubblicane contro il giudice Garland

next