Come potevamo non conoscere Lucia Berlin? Una scrittrice di racconti immensa, che viaggia alle altezze di Raymond Carver, proprio a quel livello lì (e gli somiglia, in versione femminile). Se lo sono appena chiesto negli Stati Uniti, dove è stata riscoperta dieci anni dopo la sua morte (in California, nel 2004, era nata in Alaska […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il mio ricordo di Piero Buscaroli, scrittore dalla “parte sbagliata”

prev
Articolo Successivo

Erano Correggio e Parmigianino: altro che Rinascimento

next