/ di

Roberta Covelli Roberta Covelli

Roberta Covelli

Blogger e attivista

Nel 1992, il ventuno marzo, sono nata io. Non so se quell’anno abbia segnato il mio modo di vedere il mondo, se il desiderio di migliorare l’Italia abbia ricevuto una spinta anche dall’essere nata l’anno in cui Falcone e Borsellino furono uccisi. Da dovunque provenga questo mio interesse, è diventato ora una parte importante della mia vita: nel 2009 ho incontrato i ragazzi di Qui Milano Libera, in occasione della prima “agorà”. E, da allora, la solitaria osservazione degli eventi dalla mia scrivania si è trasformata in una chiassosa condivisione di valori con quanti hanno la mia stessa passione: libero fischio è il nome del blog che ho aperto più di un anno fa perché credo che il fischio sia appunto una delle più compiute espressioni di democrazia oltre che naturalmente di libertà, come ci ha insegnato Pertini. Con educazione, ma con fermezza, intendo continuare a criticare, con un megafono, un microfono o di fronte al potente di turno, quel che credo sia sbagliato, cercando, nel mio piccolo, di dare il mio contributo per migliorare questo Paese.

Blog di Roberta Covelli

Economia & Lobby - 24 luglio 2012

‘Comando e controllo’, L’Aquila e i cittadini sudditi

“La popolazione è comunque sempre coinvolta nelle situazioni di crisi, sia emotivamente, sia fisicamente. Se la sua controparte istituzionale sarà sufficientemente autorevole  e determinata, la maggior parte dei cittadini sarà disponibile ad abdicare alle proprie autonomie decisionali, a sottoporsi a privazioni e limitazioni, ad ubbidire alle direttive impartite.”  La voce di Alberto Puliafito legge stralci del metodo Augustus, divulgato dalla Protezione Civile come approccio alla […]
Giustizia & Impunità - 15 luglio 2012

Quarto Binario: c’è un giudice a Milano

Ci sarà pure un giudice a Berlino” è una battuta teatrale presa da un’opera di Bertold Brecht, riferita alla storia di un mugnaio di Potsdam, intenzionato a ricorrere alla giustizia contro il re Federico II, che minacciava di espropriargli il mulino per la costruzione della sua reggia di Sans Souci. Con la stessa ostinazione del […]
Media & Regime - 10 giugno 2012

Capra sarà Lei. Parte seconda

La tragedia del terremoto è stata mio malgrado pretesto per un post su Sgarbi e sulla sua conosciuta incontinenza verbale a danno, per l’occasione, di altre popolazioni che avevano patito lo stesso dramma delle zone dell’Emilia. Il titolo, che esemplificava ironicamente l’abitudine, neppure troppo originale, con la quale Sgarbi usa etichettare coloro che per ventura non si trovano allineati col suo […]
Cronaca - 23 maggio 2012

Capra sarà Lei

“Non delude mai: quando ti aspetti che dica una scempiaggine, la dice” scriveva Montanelli di Berlusconi. Su Sgarbi la descrizione diventa più variegata, perché le scempiaggini le spara, in aggiunta, anche quanto non ce lo si aspetta. Di fronte al terremoto in Emilia, Vittorio Sgarbi è infatti capacissimo, come ha fatto, di uscirsene con un: “L’aspetto positivo è che, come nel Friuli, la ricostruzione sarà rapida, mentre […]
Economia & Lobby - 20 aprile 2012

Costituente senza titoli

E così, leggo dall’Ansa, entra in Costituzione il principio del pareggio di bilancio. Il Senato approva con 235 sì e 11 no e 24 astenuti il ddl di riforma dell’art.81 della Costituzione che è legge con questa quarta e ultima lettura, prevista per le riforme costituzionali. A favore più dei 2/3 dei componenti, è evitato […]
Politica - 5 aprile 2012

Politici, inadeguati (anche) in rete

“Vedo una vecchia signora, coi capelli ritinti, tutti unti non si sa di quale orribile manteca, e poi tutta goffamente imbellettata e parata d’abiti giovanili. Mi metto a ridere. Avverto che quella vecchia signora è il contrario di ciò che una vecchia rispettabile signora dovrebbe essere. Posso così, a prima giunta e superficialmente, arrestarmi a […]
Cronaca - 6 marzo 2012

Liberi fischi in libere valli

“Puoi, dunque devi”. Questa frase, sui volantini che Lauro De Bosis lanciò su Roma il 3 ottobre 1931, apriva i dieci comportamenti da tenere per lottare contro il fascismo, anche individualmente. Un’esortazione che va oltre il suo periodo storico: è una chiamata all’interesse collettivo, alla partecipazione diversa dalla linea con la quale il presidente della […]
Cronaca - 15 febbraio 2012

Binario 21, tra presente
e passato

” Il gelo che c’è qua, paragonato al gelo della politica rispetto a questa vertenza, devo dire che è niente…” (Oliviero Cassini, Milano 30 gennaio 2012) A Milano è passata la storia più volte: è passato il coraggio come la vigliaccheria, l’azione come l’inerzia. È a Milano che l’immobilismo di tanti, che non avevano vigilato […]
Media & Regime - 6 gennaio 2012

Wolfgang Achtner al Tg1, perché no?

“Fare la giornalista o esserlo?” “Esserlo”. “Allora leggiti questo”. Qualche mese fa, Alberto Puliafito mi ha consigliato un libro (Sotto la notizia niente, di Claudio Fracassi), ormai introvabile nelle librerie. Ne ho recuperato fortunatamente una copia in biblioteca e l’ho letto tutto d’un fiato. Compagno dei viaggi da pendolare, nella sua lettura ho trovato storie, […]
Cronaca - 14 dicembre 2011

Mandanti morali, due anni dopo

“L’odio politico è un mostro che, scatenato, risulta molto difficile da domare. Anche se non è armato da un’ideologia sistematica (come accade con il terrorismo vero e proprio), anche se incendia una mente isolata (e, a quanto sembra, malata) come è accaduto con l’aggressione a Berlusconi ieri sera dietro il Duomo a Milano, l’odio politico […]
Crisi, Madrid: “L’Ue si sbrighi, Roma e Parigi con noi”. Italia e Francia: “Falso”
Financial Times: “Riluttanza di Berlusconi a uscire di scena è fonte di instabilità”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×