/ di

Massimo Famularo Massimo Famularo

Massimo Famularo

Esperto di crediti bancari in sofferenza

Le opinioni espresse nel blog hanno carattere personale e non esprimono in alcun modo il punto di vista della società per cui lavoro.
Attualmente sono membro del consiglio di amministrazione di Frontis NPL e in precedenza sono stato Director per Algebris Investments.
In passato sono stato responsabile del Servizio Sofferenze del Gruppo Cariparma Credit Agricole, in precedenza Porfolio Manager per Nexenti Advisory (gruppo CIR) e prima ancora per Archon Group Italia (gruppo Goldman Sachs).
Ho lavorato anche come consulente strategico per Oliver Wyman.
Il mio profilo professionale completo è pubblico e disponibile su Linkedin.
Da diversi anni collaboro con blog di ispirazione pro mercato quali Noisefromamerika e Leoni Blog; ho un blog privato e uno su Linkiesta intitolato Apologia di Socrate.
Ero tra i primi 250 firmatari del manifesto Fermare il declino iniziativa per la quale sono stato per un anno coordinatore regionale Lombardia.
Ho scritto il libro: Le faremo sapere. Guida semiseria al mondo del lavoro.
Per completare il quadro sono nato a Sarno (SA) nel 1977, ho una laurea in Economia con Lode conseguita presso la Luiss di Roma nel 2000 (tesi in Economia Monetaria sul tasso di cambio dell’Euro) ho una moglie fantastica e due figlie meravigliose.

Blog di Massimo Famularo

Economia & Lobby - 16 Gennaio 2019

Le sofferenze bancarie non finiscono mai. Ma dove sta esattamente il problema?

Le sofferenze per il sistema bancario italiano sembrano non avere mai fine. Sia in senso letterale, perché in gergo si chiamano sofferenze i crediti bancari di qualità peggiore, sia in senso lato perché, come testimoniato dai cali in borsa dovuti alle indicazioni che la Bce ha inviato a Mps. Ma dove sta esattamente il problema? […]
Economia & Lobby - 22 Dicembre 2018

Manovra, il governo si scontra con la realtà. Vi spiego tre punti su cui riflettere

Sarebbe avventato proporre un giudizio su una legge che ancora non è stata approvata, così come occorre avere molta cautela nel commentare una vicenda nella quale la componente politica e quella economica sono di fatto indistinguibili: a questo link, il video di una discussione abbastanza equilibrata sul tema. Tuttavia è possibile individuare almeno tre punti fermi […]
Zonaeuro - 17 Dicembre 2018

Manovra, la Francia ha ricevuto un trattamento di favore? No, è l’Italia a essere malata

In questi giorni ci è capitato di leggere che la Francia avrebbe ricevuto un trattamento di favore rispetto all’Italia in merito alla manovra di bilancio. Al governo di Macron sarebbe stato concessa la possibilità di realizzare di deficit di bilancio vicino o addirittura superiore al 3% mentre all’Italia sarebbe stato contestato prima il 2,4% e poi […]
Economia & Lobby - 23 Novembre 2018

BTP-Italia, la vendita è stata un flop. I cittadini hanno ‘votato’ con il portafogli?

Nelle democrazie moderne le elezioni politiche e amministrative non sono l’unica modalità con la quale i cittadini possono esprimere (o ritirare) il proprio gradimento nei confronti di chi governa. Con un’espressione ormai entrata nel lessico comune si dice che chi emigra (talvolta anche chi si sposta all’interno di uno stesso paese) “vota con i piedi” […]
Economia & Lobby - 9 Agosto 2018

La favola dell’Alitalianità e la lezione (non recepita) di Fca

C’era una volta un’impresa d’interesse nazionale. Una di quelle che interessano ai politici perché portano consenso e i privati per il fascino irresistibile della scommessa “testa vinco io, croce perdono i contribuenti”. Per molti anni la catena di sant’Antonio Sussidio-Proteggo-Assumo-Lavoro-Ti Voto aveva funzionato egregiamente, salvo poi infrangersi contro alcuni dettagli non preventivati in precedenza, come […]
Economia & Lobby - 11 Giugno 2018

Governo, per convincere i creditori non bastano le buone intenzioni

Supponiamo che io abbia uno stipendio mensile pari a 1000€ e che le mie spese siano di 300€ per un mutuo di 120€ per noleggio a lungo termine di un’auto e di altre spese che variano da 500 a 650€. Ci saranno quindi alcuni mesi in cui vado in rosso in banca e altri in […]
Economia & Lobby - 31 Maggio 2018

Euro e debito pubblico, Milena Gabanelli ha detto gravi inesattezze – Replica

Un recente video di Milena Gabanelli pubblicato dal Corriere.it cerca di affrontare con toni divulgativi alcune tematiche inerenti l’euro e le differenze di rendimento dei titoli di debito dei paesi europei. Purtroppo l’intervento contiene una serie di inesattezze e di approssimazioni molto gravi. In questo post commenterò le più rilevanti, riservandomi di spiegare in un […]
Economia & Lobby - 21 Maggio 2018

Contratto di governo, il debito pubblico non si può cancellare. Vi spiego perché, attraverso il baratto

Il contratto di governo discusso da Lega e Movimento 5 stelle ha suscitato fin dalle prime indiscrezioni forti perplessità in tema di coperture, per tacere del potenziale del dirompente di provvedimenti quali la revisione di trattati internazionali o la cancellazione di parte del debito pubblico. In questo post vorrei concentrarmi proprio sulla ventilata ipotesi di […]
Economia & Lobby - 18 Aprile 2018

Per il governatore Visco le banche italiane stanno benissimo. Contento lui

Sentir parlare il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco di banche o di istituti di credito – come fatto in occasione del trentennale della facoltà di Economia di Tor Vergata – evoca suggestioni a metà strada tra la proverbiale madre degli scarrafoni che immancabilmente trova belli i suoi figli e l’oste che incensa i meriti dei […]
Economia & Lobby - 13 Aprile 2018

Qualche dubbio sulla Cassa Depositi e Prestiti che entra in Telecom

Tutte le volte che sento parlare di intervento dello Stato nel capitale delle imprese mi viene una fitta al portafogli. Con riferimento al recente ingresso di Cassa Depositi e Prestiti in Tim potrebbero essere sufficienti le modalità con le quali l’operazione è stata dapprima annunciata e poi successivamente posta in essere con l’immaginabile impatto sui […]
Grandi opere, l’analisi costi-benefici aiuta a risparmiare tempo e denaro. Ma in Italia non tutti lo capiscono
Gioco d’azzardo, la manovra riduce il payout. Così lo Stato aumenta i guadagni (e i danni sociali)

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×