“C’è differenza tra violenza e lotta”. Ed è una differenza bella, importante. Emerge forte dai testi di Alex Simbana, in arte El Simba, un giovane rapper che ho conosciuto dietro i cancelli del carcere minorile Beccaria, di Milano.

“Rubare il tempo in cella passandolo a scrivere, trasformandolo in valore”, dice ancora Alex. I giorni per lui passano veloci ultimamente: si avvicina il suo concerto d’esordio, previsto per venerdì 24 settembre proprio al teatro del Beccaria, ma aperto anche al pubblico dei liberi. Puntozero Teatro, la compagnia che gestisce lo spazio, ha organizzato questo evento nei minimi dettagli, curandone la produzione e la regia, mentre le musiche sono prodotte da Gianluca Messina di Suoni Sonori, magistrale nello spaziare dal classico boombap anni Novanta ai suoni più contemporanei. I biglietti si possono acquistare online e, se siete in zona, vi consiglio di non perdervi l’appuntamento.

Sono ormai parecchi i ragazzi che, dopo un periodo di detenzione, provano a fare strada nel mondo della musica, e qualcuno ci è già riuscito. Ma Simba non assomiglia a nessuno di quelli che avete già sentito, e dimostra una consapevolezza e una maturità decisamente in contrasto con la giovanissima età. Dietro le sbarre ha avuto modo di misurarsi con il palco sia come rapper che come attore teatrale, e il rapporto con i giganti che ha portato in scena – da Sofocle a Shakespeare – ha ispirato la sua penna quanto il rap italiano e d’oltreoceano. Non nega gli errori e le scelte sbagliate fatte in passato, ma cerca nella musica un’occasione di riscatto e di espressione urgente e necessaria.

Partecipare a questo spettacolo sarà un’occasione unica anche per capire che tipo di attività si possono svolgere in un carcere minorile quando si incontrano volontà, passione e impegno. Ma fate presto a prenotare, perché pare che i posti stiano andando a ruba.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Mannarino a FqMagazine: “I problemi del mondo della musica sono il mercato e il denaro. Oggi tutti ‘scimmiottano’ solo quello che va di moda”

next
Articolo Successivo

Franco Battiato, commozione e festa all’Arena di Verona nel ricordo del grande cantautore

next