/ di

Januaria Piromallo Januaria Piromallo

Januaria Piromallo

Giornalista e scrittrice

Januaria Piromallo giornalista&blogger (situazioni ormai inscindibili). Ho collaborato e collaboro con molte testate giornalistiche: Panorama, Sette (del Corriere) Oggi, Capital, Dagospia, L’Espresso, Vogue.it, Corriere del Mezzogiorno, L’Indipendente (di Vittorio Feltri) e Telemontecarlo (Pianeta Neve e “Ladies&Gentlemen”). Ho pubblicato con Cairo Bella e d’Annata. Corso di sopravvivenza socialmente scorretto (che è diventato anche un blog). Assieme alla socia Marika Borrelli ho scritto Come pesci nella Rete, saggio semi-serio sui social media. Il sacrificio di Éva Izsák (Chiarelettere) parla di un diario, unico sopravvissuto agli orrori della guerra, che squarcia il velo su una storia che fa male quasi come il diario di Anna Frank. Premio Speciale Elsa Morante. Il Teatro Stabile Mercadante l’ha portato in scena nel novembre del 2017. Te la do io la Svizzera. Heidi non abita più qui (Guida Editore), introduzione di Peter Gomez e prefazione di Gianni Barbacetto, è un’istantanea di un paese contraddittorio, di grande civiltà e di immense ipocrisie. Ancora con Cairo ho pubblicato Mariti Inutili con Roselina Salemi. E un divertissment sulla coppia: se tutte le donne prendessero consapevolezza della inutilità dei loro compagni io e Roselina Salemi (la coautrice) saremmo miliardarie… Sono stata docente (ma molto part time) al Master di Giornalismo dell’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli. I miei maestri sono stati Massimo Fini e MariaLuisa Agnese. Ho inseguito umani e umanità, ho molto viaggiato, dal Vietnam postguerra alla Cambogia dei Kmer rossi, dal Perù del Sendero Luminoso alla Romania di Ceausescu, dalla ex Jugoslavia in fiamme all’Argentina dei Desaparecidos, passando per la Madre Africa. Come un fantasma, entravo e uscivo dai dolori del mondo, li respiravo, e intanto scrivevo. Ho conosciuto donne meravigliose votate al sacrificio, donne di fatto. Ambassador di “One Planet One Future”, di denuncia contro il global warming.

Articoli di Januaria Piromallo

Trash-Chic - 7 dicembre 2018

Na tazzulella e cafè contro caffè alla turca. Il Calendario Di Meo tra le meraviglie del “turchesco”. Il made in Italy avanti tutta. Apre il palazzo del sultano spalancato sul Bosforo. Mamma li turchi…

C’è la Turchia del pil galoppante (ma disoccupazione alle stelle). E quella che fa shopping di brand, con l’ acquisto da acquolina in bocca della Pernigotti, storica azienda torinese fondata nel 1860, un anno prima dell’unità d’Italia e fornitrice ufficiale della Real Casa, adesso destinata a trasferirsi in Turchia lasciando a casa 100 dipendenti. Mamma li turchi. E […]
Trash-Chic - 3 dicembre 2018

Teatro San Carlo, la madre di tutte le Prime. Il ritorno a Napoli del figliol prodigo, Riccardo Muti, dopo 34 anni. E il palco reale si fa “politico”. En attendant quella scaligera…

Ha funzionato alla grande. La squadra Muti/Muti, padre e figlia. Riccardo & Chiara, un sodalizio artistico impeccabile. Entrambi dirigono, lui l’orchestra, lei la regia. Il maestro, nato a Napoli, diplomato al Conservatorio di San Pietro a Majella, mancava dal San Carlo da ben 34 anni. Gli sarà mancato, il teatro  regio più antico del mondo […]
Trash-Chic - 24 novembre 2018

Violenza sulle donne, Artemisia Gentileschi rivive a Firenze. Denunciò il suo stupratore: ecco il primo ‘MeToo’

Mi telefona la curatrice Elisa Greco: “Vuoi essere Artemisia per Incontri con la Storia?”. Dico ‘sì’, di getto. Ma che responsabilità, dare voce al primo MeToo della storia. E così per onorare la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Elisa, nella monumentale Sala Bianca di Palazzo Pitti, a Firenze, mette in scena un vero e […]
Trash-Chic - 16 novembre 2018

Sull’onda della nostalgia: Marco Pannella e il Premio Bagutta

“Un Savonarola al contrario”. Occhio brillante e attitudine da predicatore medioevale capace di farsi seguire dalle folle, di indire crociate contro gli infedeli. Giacinto Pannella, in arte Marco, continua a dividere. Per questo motivo Elisa Greco, ideatrice del format itinerante “Processo alla Storia: Colpevole o Innocente”, per festeggiare la decima edizione ha scelto il controverso leader […]
Trash-Chic - 12 novembre 2018

Come facevano a vivere nell’Ottocento senza tranquillanti? Insolita domanda per Massimo Fini, opinionista tagliente, tutt’altro che “tranquillizzante”

È il titolo dell’opera prima di un’artista che esordisce come scrittrice, Carla Milesi di Gresy, scultrice e donna di tendenza, fondatrice nel ’87 di Concreta, laboratorio di ricerca dove collaboravano creativi di fama mondiale come Starck, Arad, Mendini, Sottsass, Citterio. Adesso come mentore ha avuto Massimo Fini che solitamente concede il suo tempo raramente. Massimo legge poco (per […]
Trash-Chic - 3 novembre 2018

Dalle reverie di Giampiero Bodino a Klimt 2.0 in basilica. E il caso dell’ex chiesa di San Paolo Converso: come la burocrazia ammazza la creatività

Siete mai entrati in un quadro? Io sì. Ho inforcato un paio di occhiali 3D e ho camminato su un folliage giallo/oro, ho calpestato un tappeto di fiori, ho galleggiato in una cascata d’acqua e sono stata avvolta da fiamme e fuoco. È la performance multimediale dedicata alle opere di Klimt, padre della Secessione viennese. […]
Trash-Chic - 25 ottobre 2018

Una bolla o una corsa all’oro? Dai vernissage ai finissage in scena la Commedia dell’Arte 2.0

Comincio dalla fine. Già sono partiti gli inviti per il finissage di Manifesta, la Biennale d’arte nomade europea, inaugurata a Palermo il 16 giugno, che chiude il 4 novembre. L’arte oggi è tutta un business. Il mercato deciso da pochi mega galleristi, i giovani artisti sono in difficoltà. Eppure a Manifesta si respira un’altra aria. E’ […]
Trash-Chic - 19 ottobre 2018

Febbre Rock: quasi quasi è più Bono il clone… Vibrante il verace duetto Saturnino/Noemi

“Ho un biglietto last minute per gli U2, lo vuoi? ”, mi fa Riccardo Monti, imprenditore dall’animo rock. Ci penso su e dico no grazie. Mi risponde: “Ma sei scema?”.  Grazie, ma lo ho già visto. Vado al Premio Cairo a Palazo Reale. In realtà 15 giorni fa ero invitata al Mimmo Rock party, una Woodstock […]
Trash-Chic - 14 ottobre 2018

Monaco di Baviera, chiude l’Oktoberfest e aprono i seggi. Ma la Merkel ha poco da brindare

Vietato parlare male dell’Oktoberfest a un bavarese. Sarebbe come insultare la madre. Per chi come me non c’era mai stato è un po’ una Piedigrotta (senza i fuochi d’artificio), una sagra della porchetta una luna park scintillante, la radiografia cafonal di un paese che aspetta due settimane di sollazzi e bevute per calare freni inibitori […]
Trash-Chic - 10 ottobre 2018

Ferrante, geniale l’operazione Costanzo-Mieli. Da Saviano a De Giovanni, la creatività di Napoli esportata ovunque

Non ho resistito. Ore 16,10, primo spettacolo, cinema Filangeri di Napoli, sto per godermi L’amica geniale. Visione speciale delle prime due puntate. Mi aspettavo la ressa. Invece c’erano quattro gatti. Vuoi per il “prezzo speciale” di 12 euro, vuoi perché saranno trasmessi in tv, dunque perché pagare quello che posso vedere gratis a fine mese. Mi […]
Teatro San Carlo, la madre di tutte le Prime. Il ritorno a Napoli del figliol prodigo, Riccardo Muti, dopo 34 anni. E il palco reale si fa “politico”. En attendant quella scaligera…

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×