Carcere duro per i mafiosi, il 41-bis. Sull’edizione in edicola sabato 2 luglio del Fatto Quotidiano ho scritto dell’azione in atto, rivelata dal sottosegretario alla Giustizia Gennaro Migliore, per “alleggerire” il 41-bis e una infelice affermazione sulla possibilità di permettere l’utilizzo di Skype ai mafiosi già citata un paio di giorni prima dal quotidiano abruzzese il Centro.

Piero Sansonetti sul giornale del Consiglio nazionale forense Il Dubbio e Fabrizio Rondolino sull’Unità, quotidiano con un glorioso passato alle spalle, invocano l’Ordine e i sindacati dei giornalisti, “hanno qualcosa da dire?”, addirittura per “allontanare dalla categoria” il direttore Marco Travaglio e “tal Giampiero Calapà”. Anche Massimo Bordin si è cimentato in astruse ricostruzioni sia sulla rassegna di Radio Radicale Stampa e regime sia sul Foglio.

Ribadisco quanto già scritto sull’edizione di domenica 3 luglio dopo l’indignata smentita di Gennaro Migliore. Il Fatto Quotidiano registra con entusiasmo il fatto che il sottosegretario alla Giustizia non pensi davvero a introdurre le video chiamate di Skype per i detenuti al 41-bis. Tuttavia, per quanto ci riguarda, utilizzare l’argomento dei diritti umani per smantellare un 41-bis che già presenta molti “buchi” – raccontati sul Fatto domenica 3 – non è solo un pretesto, ma un grave errore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Corruzione, l’intercettazione Marotta-Pizza con la spartizione dei soldi: “50, 100…e sti 5mila euro professò. Bisogna nasconderli”

next
Articolo Successivo

“Concorsi truccati per l’Esercito”, salta fuori l’algoritmo per passare i quiz

next