/ di

Fabiana Gianni Fabiana Gianni

Fabiana Gianni

Attivista per i diritti dei disabili

Fabiana Gianni, classe ’72, maturità scientifica e studi in legge. Nel 1998 attraverso la nascita di Diletta, cerebrolesa per un danno da parto, ha inizio l’approccio alla disabilità. Specificamente quella infantile. La disabilità diventa pane quotidiano. Sono tra le fondatrici del gruppo “Genitori Tosti” che si occupa degli aspetti distorti della disabilità. La missione è perseguire l’inclusione e non l’integrazione. La missione è quella di far sorridere le famiglie con figli disabili trasmettendo messaggi di allegria e non di triste e opportunista solidarietà. Le famiglie devono avere il diritto di vivere serene. Abbandona tutto il resto e si concentra solo su questo associandosi ad “Handiamo! ONLUS!”. Nel 2009 trova il coraggio di costitutire la “Fattoria didattica sociale” e cerca di raggiungere la costituzione di una associazione che ancora non esiste sulla carta ma è già certa nel cuore che si chiamerà “Diletta”. In questo luogo dovrà esistere un centro dove si possa fare tutto ciò che fuori è socialmente compromettente: ballare con le carrozzine, truccare ragazze gravemente disabili, creare abbigliamento da carrozzina che sia trendy e gradevole, organizzare feste, gite, viaggi, aiutare le madri che perdono il lavoro per seguire i figli coinvolgendole nelle attività, aiutare la famiglia con servizi di baby sitting reale e competente e tanto altro. Perché la disabilità mi ha aiutato ad essere felice e mia figlia Diletta mi ha reso madre e donna serena, equilibrata e felice. Perché ogni battaglia vinta concede a mia figlia una opportunità che ingiustamente le è stata tolta. Così, da tutte le esperienze precedenti finalmente nasce la Fondazione Villa Point che persegue tutti gli obiettivi fin qui raggiunti per vie singole. Un punto di insieme e di incontro per tendersi reciprocamente la mano nel raggiungere la meta dell’inclusione. Inclusione dettata dall’istinto. Questa è la vera metta ambiziosa.

Blog di Fabiana Gianni

Diritti - 15 Giugno 2019

Disabili, cosa prova chi si prende cura di un proprio caro

Il care giver può amare? Una domanda apparentemente futile e superficiale. Una domanda che nessuno si è ancora posto o che in ogni caso non è mai uscita in tutta la sua prepotenza emotiva. Un care giver è una persona che offre cure e gestione complessiva ad un membro importante della famiglia. Il care giver […]
Diritti - 24 Aprile 2019

La scuola sta per finire e le famiglie dei ragazzi disabili sono già in pieno allarme

Ancora immersi tra colombe e uova di cioccolato, senza poter avere un respiro di sollievo per il prossimo rientro a scuola, che alcuni bambini dovranno subire e sopportare con le rispettive famiglie. I temi sono tanti: insegnanti di sostegno ancora legati a un immaginario che li vuole in consegna per alunni di serie Z, educatori […]
Diritti - 26 Marzo 2019

Disabili: a nessuno piace parlare di pannoloni, ma possono cambiarti la vita. A volte in peggio

Eccoci qui a rilevare l’ennesima beffa. Ottobre 2018. Mi reco alla Asl di appartenenza per il rinnovo annuale relativo alla fornitura di pannoloni. Già dover fare il rinnovo annuale è di per sé una beffa. Infatti, dopo 20 anni di certificazioni che stabiliscono che la patologia di mia figlia è irreversibile, non si capisce cosa […]
Società - 19 Gennaio 2019

Disabili, mi spaventa la fragile esistenza di mia figlia. Ma la sola risposta possibile è vivere l’attimo

L’ultima volta raccontavo di come la riorganizzazione della vita post scolastica di Diletta fosse complessa. Questi mesi sono volati senza che io riuscissi a trovare il tempo neanche per riflettere sulle scelte che via via sono state indotte dalla necessità. Su questo punto vorrei appoggiare la più ampia attenzione. Se pure è vero che il […]
Diritti - 18 Ottobre 2018

Disabili: sono stanca, davvero stanca. Ma continuo a combattere per i sogni di mia figlia

Scrivo dopo una lunghissima e faticosa pausa estiva. Diletta ha concluso il suo quarto anno di liceo artistico lo scorso giugno. L’estate ci ha colto totalmente impreparati a un cambiamento radicale non solo di Diletta ma di tutta la famiglia. Si arriva a essere più consapevoli col tempo. Non è stato assolutamente sufficiente. A luglio […]
Diritti - 29 Giugno 2018

Cara mamma di Bergamo, ho una figlia anch’io e dico che la colpa non è di quelle ragazzine

Cara mamma di un figlio disabile come il mio, cara mamma che dopo 15 anni devi ancora ascoltare il male che si fa uomo attraverso alcuni coetanei che non sono come i nostri figli. Mia figlia di anni ne ha quasi 20 e ne ho sentiti tanti di commenti di questo tenore da bambini e […]
Diritti - 26 Giugno 2018

Disabili: quello che le madri non dicono per senso di colpa, io voglio gridarlo

Tre figlie. La prima gravemente disabile. Per molti anni ho creduto alle belle parodie di normalità e inclusione che hanno retto fino alla prima vera autonomia della mia seconda figlia che oggi ha 14 anni. La prima affermazione che pulsa nella mia testa è che, seppure vero l’assunto che ogni figlio è a sé, esistono […]
Diritti - 23 Maggio 2018

Disabili, in Italia la solidarietà sostituisce i servizi. Non possiamo accettarlo

Ultimamente leggo molte notizie che rendono note le qualità solidali della nostra società. Effettivamente l’Italia pullula di gruppi più o meno organizzati che a vario titolo dedicano il loro tempo, le loro competenze e le loro risorse alle necessità del prossimo. Indubbiamente è un valore importante. Certamente motivo di orgoglio. La solidarietà sostituisce la carenza […]
Diritti - 16 Febbraio 2018

Mia figlia disabile ha grandi ambizioni, ma per lo Stato non ha il diritto di sognare

Il buio in fondo al tunnel è ciò che si vede all’orizzonte da quando abbiamo iniziato a valutare cosa farà Diletta dopo la scuola superiore. Il panorama che ci è offerto è piuttosto triste. Il centro diurno: sette ore circa da lunedì al sabato di presunte attività. Mi assalgono migliaia di dubbi. Ad esempio mi chiedo […]
Società - 24 Dicembre 2017

Natale, auguri ‘alieni’ a tutti

Qualche giorno ricevo un messaggio molto carino che mi indica un audio realizzato in modo particolare e su suggerimento di un bambino dieci anni che vive la realtà di essere fratello di un ragazzino disabile. Anche le sorelle di Diletta vivono questa realtà da sempre. Nonostante a volte riusciamo a dimenticarlo e a vivere tranquillamente, […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×