";

/ di

Cosimo Caridi Cosimo Caridi

Cosimo Caridi

Giornalista e videomaker

Studiato tanto, ma molto male all’Università di Torino. A diciott’anni il primo viaggio a Gerusalemme. È stato una strana storia d’amore, prima solo la città poi l’area, oggi tutto il Mediterraneo, ma visto dal sud. Con il Fatto Quotidiano la prima collaborazione dalla Tunisia della rivoluzione. E poi in Italia con i visionari del FattoTV, telecamera sempre in REC. Lavoro come freelance da sempre, perché è l’unico modo di andare a vedere le cose da vicino.

Articoli Premium di Cosimo Caridi

Mondo - 29 marzo 2018

Zabbalin, il “regno” dei cristiani copti che guadagnano riciclando spazzatura

La notte è ancora lunga, ma per Touma, 46 anni, è ora di svegliarsi. Prima delle quattro sta già guidando in direzione sud. Sintonizza l’autoradio e dice: “Andiamo veloce, non c’è traffico a quest’ora”. Il buio nasconde i palazzi alti dieci piani. Touma scende per le scale e riempie l’ascensore con sacchetti d’immondizia. “Veniamo a […]
Mondo - 14 gennaio 2018

Donne nelle piazze. La lunga marcia fra martiri e hijab

Megafono e hijab. Om Saad è una signora minuta e arrabbiata. “Sono rimasta sola al mondo” dice alle madri dei ‘martiri della rivoluzione’ – i giovani che morirono negli scontri tra dicembre 2010 e il gennaio successivo – che si sono radunate su Avenue Boughiba per la commemorazione. Om Saad fatica a darci il suo […]
Mondo - 13 gennaio 2018

Una generazione perduta fra jihad e tasse

Le nuvole nere scaricano una pioggia sottile e continua. Le buche si riempiono, l’asfalto si sgretola nell’umidità. Il traffico è in tilt. “Manifestazioni e brutto tempo. Siamo proprio a gennaio”. Fouad Hazzini scherza, ma neanche troppo. Ha 28 anni e guida un taxi con un tachimetro che mostra 610 mila chilometri percorsi. “Potrà fare ancora un […]
Mondo - 17 dicembre 2017

Senza leader né lavoro: è l’Intifada dei disperati

Solo dieci giorni fa i palestinesi erano pronti a un passo storico: la riconciliazione tra Fatah e Hamas. Per la prima volta in un decennio c’era la concreta possibilità di una leadership unita. È finita male. Di mezzo ci si è messo Donald Trump e il tema più spinoso di tutti: Gerusalemme, dove il presidente […]
Mondo - 16 dicembre 2017

Ancora venerdì di sangue in nome di Gerusalemme

I vicoli deserti della Città Vecchia non sono di buon auspicio. Solitamente il venerdì, giorno di preghiera e riposo per l’Islam, le strade che salgono alla Spianata delle Moschee sono invase da bancarelle, pellegrini e fedeli. Non ieri. L’appuntamento è alla porta di Damasco attorno a mezzogiorno, ma sin dal mattino gruppetti di adolescenti palestinesi […]
Mondo - 14 dicembre 2017

I due mondi di Boaz e Yasser, divisi da un muro

Le abitazioni in cima alla collina sono le più spartane. In principio erano caravan. Poi sono arrivati i muri in mattoni, le tegole rosse e le pareti di cartongesso. Scendendo lungo la strada che attraversa Har Gilo si vedono case sempre più moderne, ampie e lussuose. Non s’incontra nemmeno un negozio. Auto posteggiate, bandiere alle […]
Mondo - 12 dicembre 2017

Figli e mattoni per conquistare la Città santa

Nei bar arabi della città gira una battuta. “Cosa manca a Gerusalemme per diventare Capitale? L’ambasciata statunitense? No, l’aeroporto!”. Per arrivare nella Città Santa si atterra a Ben Gurion, distante oltre un’ora di curve dal Muro del pianto. L’aeroporto internazionale di Gerusalemme c’è, ma è chiuso. Aperto negli anni ’30, passò sotto il controllo giordano […]
Mondo - 13 novembre 2017

Atene, i “prigionieri” di piazza Syntagma

Disegna perché non sa scrivere. Mohamed ha nove anni e non è mai stato scolarizzato. Nato a Homs, in Siria, ha imparato a camminare sotto le bombe. Subito dopo, con il fratello maggiore e i genitori, ha lasciato il paese. Dove è tua mamma? “In quella tenda. Dorme, è stanca”. E papà? “In Germania”. Fatima, […]
Mondo - 16 ottobre 2017

Bangladesh, l’inferno dei rohingya in fuga

Piove a gocce grosse come biglie. In pochi minuti il sole si oscura e con la stessa velocità la strada si trasforma in una palude. Le capanne flettono sotto il peso dell’acqua, i viottoli che scendono per le collinette diventano ruscelli. Un mese fa questo era un bosco, oggi è il campo profughi di Balukhali, […]
Mondo - 28 giugno 2017

Il tormentone dell’estate: caccia al migrante in fuga

Ogni anno, appena il sole scalda abbastanza per il primo bagno, Enrico Ioculano, il sindaco Pd di Ventimiglia, mette in campo un’iniziativa per limitare l’afflusso di migranti nella città frontaliera. Lunedì un’ordinanza per pulire il letto del fiume Roya ha fatto ‘scappare’ circa 400 subsahariani accampati sotto il cavalcavia dell’autostrada. Per quasi 48 ore, i […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×