/ di

Alex Corlazzoli Alex Corlazzoli

Alex Corlazzoli

Maestro e giornalista

Nella vita non avevo previsto di fare l’insegnante. Ho sempre sognato di fare il giornalista. Anzi da bambino avrei voluto fare il prete. Sono nato in campagna da una famiglia di operai, dove libri e giornali, in casa, non esistevano. Mi sono iscritto al liceo e ho terminato il mio curriculum scolastico alle magistrali. Ma la mia “scuola” sono state le strade del mondo: l’esperienza tra i ragazzini dei quartieri più difficili a Palermo, come l’incontro con Sarina Ingrassia che ha dedicato la vita ai “picciriddi” di Monreale; la conoscenza delle altre culture nei miei viaggi in Mozambico, Senegal, Kenya, Marocco, Palestina, Siria, Giordania, Libano, India, Brasile, Albania, Romania e altri ancora. È stato il giornalismo ad insegnarmi a essere curioso e a pormi sempre nuovi interrogativi. Ho lavorato in piccoli quotidiani e collaborato con settimanali come Diario della Settimana e Avvenimenti. Oggi collaboro con Il Fatto Quotidiano; Altreconomia; Gioia; Che Futuro.it. Tra i libri che ho scritto: Riprendiamoci la scuola (Altreconomia 2011), L’eredità (Altreconomia 2012), La scuola che resiste (Chiarelettere 2012), Tutti in classe (Einaudi 2013) e Gita in pianura (Laterza 2014), #lacattivascuola. Un’inchiesta senza peli sulla lingua (Jaka Book, 2015); Sai maestro che…da grande voglio fare il premier (Add, 2015) scritto con un mio ex alunno. Ma soprattutto faccio il maestro, trasmettendo ai ragazzi tutto quello che la vita mi ha donato. Nel bagaglio delle esperienze: il volontariato in carcere per dieci anni dove ho fondato il giornale Uomini Liberi, l’esperienza nei campi nomadi a Firenze, la lotta alla mafia fatta anche al Nord. Nel 2008 ho fondato l’associazione L’Aquilone che si occupa di integrazione di migranti. Dirigo il mensile Filo diretto a Monreale. Conduco la rubrica “Dietro la lavagna” a Radio Popolare e sono spesso ospite di trasmissione televisive come “Storie Vere” Rai Uno. Candidato sindaco per due volte a Offanengo, al bavero della giacca ho portato per anni una spilla gialla con scritto “Io non ho votato Berlusconi”. Oggi sono convinto che “il vero politico non ha un partito e il vero cristiano non ha una Chiesa”.

Blog di Alex Corlazzoli

Scuola - 11 settembre 2017

Primo giorno di scuola, quel grembiule blu che ti cambia la vita

Ogni primo giorno di scuola ricorda la “nostra” prima volta. Ve la ricordate? Forse è solo un’immagine sfocata, una di quelle fotografie scattate dalla nostra memoria ma rimaste opache. Quella mattina torna in mente ogni anno osservando i bambini che arrivano a scuola per la loro prima volta: schiamazzano, trainano quella cartella che non hanno mai […]
Scuola - 4 settembre 2017

Elementari e medie, la revisione dei cicli è la vera riforma

Finalmente si parla di scuola media. Erano anni che non si mettevano le mani, la testa, gli occhi su questo segmento del nostro sistema d’istruzione. Nei giorni scorsi la sottosegretaria all’Istruzione Angela D’Onghia lo ha fatto per prima esprimendo un parere che ci chiediamo se concordato con la ministra Valeria Fedeli: “Perché non esaminare l’intero percorso […]
Società - 30 agosto 2017

Leonardo Pieraccioni educa a pedate nel culo? Mi fa tenerezza

Non sono un padre ma le recenti dichiarazioni di Leonardo Pieraccioni che vuole tornare alla “terapeutica pedata nel culo” mi fanno tenerezza. Sono la manifestazione del fallimento di una generazione di padri e madri che pensano ai figli a loro misura e somiglianza. A Pieraccioni che vuole prendere a pedate la figlia vorrei dare una […]
Scuola - 7 agosto 2017

Maestra di ruolo a 70 anni? La scuola non ha bisogno di nonni

Bernarda il prossimo 14 febbraio compirà settant’anni ma finalmente sarà una maestra di ruolo. Dopo quarant’anni di precariato finalmente firmerà il suo primo contratto a tempo indeterminato. Aldo Botta, 22 anni, sarà invece il prossimo anno uno dei professori più giovani d’Italia: ha vinto il concorso a cattedra bandito l’anno scorso in Campania e insegnerà […]
Scuola - 31 luglio 2017

La Scuola svizzera esclude i disabili? Allora fuori dallo Stato italiano

“Essendo la Scuola Svizzera impegnativa e multilingue, non è ottimale per studenti affetti da disturbi dell’apprendimento, quali: dislessia, discalculia, Adhs, Sindrome Asperger, autismo, e disturbi comportamentali. In caso di disturbi di lieve entità gli allievi vengono aiutati dagli insegnanti a progredire, ma devono comunque soddisfare i regolari criteri di promozione. Eventuali costi derivanti da conseguenti […]
Scuola - 24 luglio 2017

Ministra Boschi, si chiama scuola dell’infanzia non materna per una ragione seria

Uno degli atti politici che resteranno nella storia è sicuramente quello fatto dalla ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli che da quando copre lo scranno più importante di viale Trastevere ha messo in atto una rivoluzione del linguaggio. Non c’è più giornalista che quando scrive di lei si “permette” di parlare di ministro. Tutti scrivono “ministra”. E […]
Scuola - 19 luglio 2017

Borsellino e Falcone, perché non mettere nelle classi la loro foto accanto al crocifisso?

Resto convinto che la verità sulle stragi di via D’Amelio e di Capaci non l’avremo mai. Non sapremo mai chi sono stati i mandanti ma abbiamo un dovere: fare in modo che quei due nomi non diventino una riga della pagina 122 del libro di storia. Stamattina penso ai miei alunni nati nel 2007. Per […]
Scuola - 13 luglio 2017

Palermo, lasciate il busto di Falcone senza testa ma inviate un esercito di maestri allo Zen

Apparirà come una provocazione la mia, ma è molto di più: quella statua di Giovanni Falcone decapitata non riparatela. Lasciatela così com’è. Davanti alla scuola media dello Zen intitolata al magistrato, lasciate quel busto senza testa. Anzi, vi dirò di più: lasciatelo lì, a terra, perché tutti entrando in quella scuola lo possano vedere e possano sentirsi […]
Cronaca - 3 luglio 2017

Dall’Abruzzo un’idea per il futuro dei giovani: basta portaborse, avanti portaombrelli

Qual è il futuro dei nostri ragazzi? Tenere l’ombrello ai politici. Se fino a ieri avevamo visto la figura del portaborse ora è arrivato il portaombrello. Non sappiamo ancora come sarà inquadrato a livello contrattuale, quale lo stipendio, se si tratterà di un’assunzione con i voucher o con un contratto ad hoc. E’ accaduto a Sulmona […]
Scuola - 20 giugno 2017

Io sto con i bocciati

Nei giorni scorsi, di prima mattina, due miei ex alunni mi hanno chiamato per annunciarmi che erano stati promossi, nonostante fossero consapevoli delle loro difficoltà. Grandi! Ce l’hanno fatta. Ma poi sono andato a vedere il tabellone davanti alla scuola media…..E sono diventato triste, molto triste a vedere quel “NON AMMESSO” accanto a tanti nomi, persino […]
Scuola a Roma, 35mila abitanti senza un liceo. E la caserma semivuota? “7 milioni di affitto a una banca, ma non si può”
Firenze, il test per cinque facoltà è “sbagliato”: tutti ammessi

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×