“Domani, per me, sarà un giorno importante”. Così aveva scritto nelle scorse ore in una storia su Instagram Noemi Bocchi, l’attuale compagna di Francesco Totti. E questa mattina è arrivata poi la foto dall’ospedale insieme al dottor Giovanni Giuliano: la donna ha deciso infatti di sottoporsi all’intervento chirurgico risolutivo della diastasi addominale e sarà lui ad operarla, come lei stessa ha annunciato. “Ultimi preparativi. Domani, per me, sarà un giorno molto importante Dottore sto arrivando, felice di aver scelto lei”, ha scritto infatti Noemi in un altro post sui social, pubblicato alla vigilia del ricovero.

Cosa è la diastasi addominale? Lo abbiamo chiesto al professor Giampiero Campanelli, ordinario di Chirurgia dell’Università dell’Insubria, che dirige l’Unità operativa di chirurgia generale – Day&Week Surgery – IRCSS Ospedale Galeazzi-Sant’Ambrogio di Milano. “La diastasi – spiega il professor Campanelli – è una condizione para-fisiologica che si verifica quando i muscoli retti dell’addome, che normalmente sono quasi uniti lungo la linea mediana centrale, la cosiddetta ‘linea alba’, se ne allontanano un po’, in condizioni patologiche oppure di alterata fisiologia della parete addominale”. In assenza di problemi, la linea alba non supera gli 1,5-2 centimetri, mentre in chi ha la diastasi addominale tale distanza è maggiore. Quindi, non si può definire malattia in termini assoluti ma, precisa sempre il professor Campanelli, “è una condizione anatomica frequente soprattutto, ma non solo, nelle donne; dopo il parto, infatti la gestazione comporta non solo l’aumento di volume della cavità addominale, ma anche della pressione interna”, sottolinea l’esperto.

Articolo Precedente

Heather Parisi: “Io suocera di Ultimo? Non so chi sia”. La figlia: “Non vedo mia madre da dieci anni, mi dissocio da quanto detto a Belve”

next
Articolo Successivo

Mare fuori 4, l’attrice Michela Mura spiega il metodo perfetto ideato dal regista per essere selezionati come comparse – VIDEO

next