Sei mesi l’anno in Sudafrica con l’obiettivo di raccogliere semi e altri materiali per arricchire l’inventario della loro attività online, la Silverhill Seed. Rod Saunders, 74 anni e la moglie Rachel, 63 anni, due botanici originari del Regno Unito, proprio in Sudafrica hanno trovato la morte: sono stati rapinati, picchiati e poi messi nei loro sacchi a pelo. A quel punto sono stati gettati in un fiume popolato dai coccodrilli. A ritrovarli nella riserva forestale di Ngoye, dove i due cercavano semi rari di Gladioli, alcuni pescatori. Solo grazie a un test del Dna è stato possibile risalire all’identità dei due, causa le mutilazioni causate dai rettili e la decomposizione.

I Saunders avevano appena girato una clip per la Bbc, per il programma di botanica di Nick Baily: due giorni dopo il video, la scomparsa e una richiesta di riscatto arrivata alla polizia. Sayefundeen Aslam Del Vecchio, 39 anni e , Bibi Fatima Patel, 28 anni sono stati i primi due arrestati. A loro si è poi aggiunto Mussa Ahmad Jackson che ha deciso di collaborare con le forze dell’ordine. I fatti risalgono al febbraio-marzo 2018: il processo sudafricano iniziato in questi giorni andrà avanti probabilmente per i prossimi mesi.

Articolo Precedente

Salt Bae, lo chef turco star dei social apre il primo ristorante a Milano: “800 per la bistecca più costosa”. Ecco il menù e i prezzi (folli)

next
Articolo Successivo

Sandra Milo: “Uomini tutti rifatti, gonfi uguali… Ho smesso di fare sesso, non ho tempo”

next