L’8 settembre 2022 è una data che rimarrà nella storia. La regina Elisabetta II è morta. Si è spenta a 96 anni nel castello di Balmoral, un luogo che amava. Presto per pensare alla successione? Non troppo. Lo prevede anche l’operazione London Bridge. Tocca a Carlo, Carlo è Re. La sua attesa lunga come quella di Godot è arrivata alla fine. A 73 anni è pronto a regnare. Se riuscirà a mantenere salda la monarchia come sua madre ha fatto per 70 anni è impossibile a dirsi. Dopo di lui, toccherà a William, il suo primogenito. Il figlio di Lady Diana avrà la corona. E poi? George, primogenito di William e Kate Middleton. Poi Charlotte, la loro secondogenita. Poi Louis, il loro terzo figlio. Ed ecco che arriva Harry, quel nipote tanto amato dalla nonna, che poi è ‘fuggito’ negli Usa. Dopo Harry, i figli che ha avuto con Meghan Markle, Archie e Lilibet. La linea di successione è ben più lunga, ma ora tocca a Carlo, con Camilla a fare da regina.
Articolo Precedente

La regina Elisabetta è morta “pacificamente”: 10 giorni di lutto nel Regno Unito. Le prime parole di Re Carlo III: “Un momento di enorme tristezza”

next