Ottanta ciack e sei mesi per girare e perfezionare la scena di un bacio. L’attesissimo ritorno in coppia al cinema di Julia Roberts e George Clooney è già una notizia ma se di mezzo c’è pure un bacio, l’attenzione raddoppia. I due divi di Hollywood hanno fatto le cose in grande stile e così il lancio di Ticket to Paradise, con un’intervista al New York Times, è diventato un piccolo show grazie ad un aneddoto (con maxi-spoiler) su uno degli snodi chiave della commedia sentimentale – in uscita il 16 settembre in Australia, il 6 ottobre in Italia – che li vede protagonisti.

CLOONEY-ROBERTS, 80 RIPRESE PER UN BACIO

Più che un bacio, un’impresa da record. Parlando dell’unica bacio che lui e Julia Roberts si scambiano nel corso del film, George Clooney si è lasciato scappare una curiosità: “Per girare la scena, ci sono volute ottanta riprese“, ha rivelato l’attore. In totale sei mesi per arrivare all’angolatura e alla passionalità giusta. Roba da perfezionisti, insomma. Ma la Roberts ha subito corretto il collega e amico, con cui ha girato in totale quattro film, l’ultimo dei quali è Money Monster – L’altra faccia del denaro, uscito nel 2016: “In realtà ce ne sono volute 79 di noi che ridiamo e poi quella di noi che ci baciamo”. Ecco svelato l’arcano.

TICKET TO PARADISE, LA TRAMA DELLA COMMEDIA SENTIMENTALE

In Ticket to Paradise, girato in Australia, Clooney e la Roberts interpretano una coppia di divorziati che se le inventano tutte per impedire alla figlia, a un passo dal matrimonio, di commettere lo stesso errore che hanno fatto loro venticinque anni prima decidendo di sposarsi da giovani: i due protagonisti della commedia scoprono nel corso della trama che le seconde chance sono dietro l’angolo, possono sorprendere chiunque e che l’amore può tornare quando meno te lo aspetti. “I nostri ruoli sono stati scritti chiaramente per noi da Ol Parker – il regista di Mamma Mia! Ci risiamo, ndr -, che originariamente aveva dato ai personaggi proprio i nomi di Georgia e Julian”, ha svelato Clooney. “Non facevo una commedia romantica dai tempi di Un giorno per caso, ma ho pensato, se Jules è pronta, penso che potrebbe essere divertente…”. “In qualche modo aveva senso solo girare questo film solo con George”, ha aggiunto la Roberts.

Articolo Precedente

Vanessa Incontrada: “Giorgia Meloni mi fa molta paura, non amo e non condivido il suo tipo di politica”

next
Articolo Successivo

Beppe Sala: “Alcuni politici su TikTok vanno oltre la dignità umana, penosi”

next